Reputazione online, come costruirla in modo efficace

Reputazione online, come costruirla in modo efficace

Il web è oramai un compagno quotidiano delle nostre giornate e, soprattutto, del nostro lavoro. Farne a meno non è più possibile, né possiamo pensare di non imparare a gestirlo e a conoscerlo, sotto i suoi diversi e molteplici aspetti, anche se magari l’idea non ci fa impazzire. Se poi siamo dei professionisti o magari perfino un’azienda, anche se piccola, è davvero impensabile non fare i conti con le regole di internet e i meccanismi della rete. Per questo è fondamentale capire come costruire una reputazione online efficace, che possa raccontare con autorevolezza e credibilità chi siamo e cosa facciamo nel modo più adatto e coerente con la nostra immagine e la nostra filosofia aziendale. Non importa che fatturato abbiamo o se siamo dei freelance o lavoriamo in un’impresa vera e propria, quello che conta è imparare a gestire e costruire al meglio la nostra web reputation.

Reputazione online, cos’è

Per reputazione online si intendono quindi tutte quelle informazioni che ci riguardano e che sono disponibili in rete, esattamente come viene percepita dall’utente e quindi dal potenziale cliente. In questo senso contano naturalmente il prodotto e la sua qualità e, anche, il tipo di interazione online fatta dall’azienda. questo rapporto di fidelizzazione e scambio continuo viene costruito attraverso degli strumenti precisi, che sono quelli del web marketing e naturalmente anche dei social network. Ovviamente, la reputazione online si costruisce anche attraverso mezzi off line che comunque contribuiscono a costruire un’immagine salda e radicata dell’azienda stessa.

Gli strumenti al servizio di un’azienda

Si parte naturalemente dal sito web o anche dal blog che ogni azienda o professionista dovrebbe avere così da poter essere raggiungibile sul web in modo facile e immediato. Inoltre, ci sono i social network con cui oggi non possiamo non fare i conti. A ogni tipologia aziendale e a ogni tipologia di prodotto e servizio corrispondono, per natura, dei social che meglio si prestano a raccontare con coerenza e semplicità chi siamo e cosa facciamo. C’è allora chi punterà su una strategia integrata e chi invece deciderà di affidarsi in modo quasi esclusivo a Facebook piuttosto che a Instagram e così via. Importante, infine, è il ruolo della SEO, laddove questo acronimo sta a indicare l’ottimizzazione che un sito web deve avere sui motori di ricerca, così da assicurare a un’azienda la visibilità di cui ha bisogno e che merita. Proprio per questo è fondamentale conoscere almeno l’abc di questa materia, magari attraverso un corso seo online organizzato da una web agency come Elamedia specializzata nel settore.

L’importanza di essere sul web ma con un sito accattivante!

Oggi quasi ogni persona ha in tasca uno smartphone collegato ad internet. E’ il caso di dire che il web finalmente è a portata di mano. Essere presenti sul web anche con un semplice sito informativo o una pagina su un social network o su un sito di vendite online significa poter accedere ad un vastissimo bacino di utenza e, pertanto, di potenziali clienti. Un’opportunità che oggi sempre più aziende italiane stanno cogliendo. Si pensi solo che dal 2014 al 2016 in Italia il numero degli acquirenti online è cresciuto del 26% (fonte Netcomm).

Essenziale per garantire il successo di un sito web aziendale è l’originalità, cioè riuscire a creare un qualcosa che “prima non c’era”.

Tra i fattori principali che possono davvero fare la differenza sicuramente è necessario prendere in considerazione la user experience, cioè quella meravigliosa alchimia in cui aspetto grafico, multimedia, interazione, usabilità riescono a creare un qualcosa di unico che cattura l’attenzione dell’utente e gli fa ricordare di noi per molto tempo. E’ l’obbiettivo più difficile da raggiungere e, per questo, uno dei più importanti. Spesso purtroppo il vero ostacolo non è la mancanza di creatività del designer, ma il budget limitato che l’azienda committente gli mette a disposizione.

È estremamente importante che un’azienda abbia una strategia SEO. L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è uno dei passi fondamentali da intraprendere per fare in modo che il proprio sito sia visibile al maggior numero di persone possibile. Più precisamente ciò che si vuole raggiungere è ottenere che specifiche ricerche eseguite dall’utente nei motori di ricerca facciano comparire il proprio sito, o alcune sue particolari pagine, nelle prime posizioni dei risultati della ricerca (SERP). Per prime posizioni si intendono normalmente le prime due pagine di risultati. E’ importante ricordare che l’attività SEO dovrebbe essere affiancata anche da un valido lavoro di web marketing (SEM) per ottenere risultati davvero apprezzabili.

Ma quali sono le tecniche SEO più efficaci per un buon posizionamento nei motori di ricerca?

Sicuramente rispetto al passato le tecniche SEO sono cambiate molto, infatti quelle utilizzate qualche tempo fa oggi possono ritenersi addirittura irrilevanti.

Una regola generale può essere quella di seguire le linee guida dettate dai motori di ricerca. Ad esempio fornire una descrizione per ogni pagina da indicizzare, ricordarsi di valorizzare l’attributo “alt” per le immagini (ovvero un testo che deve descrivere l’immagine e viene utilizzato dagli screen-reader per le persone ipovedenti), fare in modo che il motore di ricerca non indicizzi URL diversi che in realtà portano alla stessa pagina, indicando a questo qual è in realtà l’URL canonico della pagina in questione, oppure comunicare al motore quali pagine del nostro sito devono essere escluse dall’indicizzazione.

Infine, è fondamentale oggi, anche per i motori di ricerca, che il sito sia “responsive”, ossia ottimizzato anche per i display di tablet e smartphone.

Le migliori app per cucinare per smartphone Android

Le migliori app per cucinare per smartphone Android

L’Italia è la patria del buon gusto e della cucina mediterranea, sana e dalle proprietà di longevità; non è un mistero che agli italiani piace mangiare e preparare da mangiare e se un tempo c’era il ricettario della nonna su cui sbirciare alla ricerca dell’ingrediente segreto che dà quel sapore in più che fa venire l’acquolina, ora ci sono tablet e smartphone sui quali consultare ogni tipo di ricetta senza più segreti: vegetariani, esotici, tradizionali, nazionali, per celiaci o per utilizzatori di macchine da cucina, basta un click per cimentarsi con qualche ricetta nuova. I telefoni di ultima generazione sono sempre più predisposti a scaricare ogni tipo di app o navigare no-stop. Gli smartphone più venduti sono i Samsung la cui tecnologia software è Android. Un buon telefono Samsung che coniuga estetica, facilità di utilizzo e un buon prezzo è la serie Galaxy J, di cui il J5 è tra i migliori, ma se cerchi una recensione del Samsung Galaxy J5 completa, visita il sito di Felici Editore per saperne di più. Ma torniamo alla consultazione delle ricette su smartphone; se hai bisogno di una ricetta last minute, allora non puoi non avere sul tuo telefono alcune di queste app per cucinare, le migliori in circolazione.

Quali sono le app di ricette più famose

Tutte le app che si citano di seguito si possono scaricare gratuitamente e sono compatibili per sistemi Android e iPhone.

  1. Le Ricette di Giallo Zafferano: il più noto sito di ricette in Italia ha anche una versione mobile e la possibilità di scaricare un’app con varie funzioni, l’impostazione delle proprie preferenze, la selezione per prodotti e molto altro.

  2. Piccole ricette: nasce come app gratuita per dispositivi compatibili Android e iPhone. Ogni giorno propone una ricetta nuova tra le oltre 2000 presenti con avviso di notifica quando ne viene aggiunta una nuova. L’app si avvale di un forum/community molto attiva per scambiare idee e ricette anche senza connessione.

  3. Cookpad: è un’app community molto social basata sulla condivisione di ricette, ma è tra le migiori per fare richieste e trovare nuove idee sperimentate da altri con successo e pubblicate.

  4. CookBook: nasce come rivista ed è tra le principali riviste al mondo di cucina; anche cookbook si trova in versione mobile come ricettario in più lingue – incluso l’italiano – ma dalle traduzioni non perfette.

  5. Second Chef: è stata nominata nel 2017 come miglior app per sistemi Android e iPhone per preparare ricette da chef con tutti i segreti, i consigli e la ricerca dei migliori prodotti per un risultato impeccabile.

  6. Gustissimo: l’archivio di questa app conta 7000 ricette italiane e straniere, la particolarità di questa app è data dalle schede informative molto chiare e semplici con le indicazioni del grado di difficoltà e video illustrativi dei vari passaggi.

Altre app per ricettari “tematici”

Vegetariani, vegani, fruttariani, celiaci hanno la possibilità di scaricare app dove consultare ricette gustose e pensate per loro senza doverle selezionare consultando le altre app di cucina.

  • Ricette vegetariane e vegane: è il nome di questa app che raccoglie solo ricette vegetariane o vegane, un modo rapido per trovarle tutte raccolte in una sola app insieme ad una serie di informazioni sullo stile vegan al di là del mangiare e su come riconoscere i prodotti con surrogati di ingredienti animali. L’app è gratuita e disponibile solo per dispositivi Android.

  • Ricette senza glutine: per chi soffre di celiachia o deve accuratamente evitare cibi con glutine troverà utile questa app che raccoglie solo ricette gluten free per preparare piatti gustosi utilizzando gli ingredienti giusti per questa esigenza e indicando le farmacie o i negozi specializzati presso cui procurarsi gli ingredienti. L’app è gratuita e solo per dispositivi Android.

  • Ricette per Bimby: il Bimby è il più noto robot da cucina, che permette di realizzare cibi gustosi cucinando tutti gli ingredienti insieme pur nel rispetto dei sapori tradizionali; questa app gratuita per Android e iOS contiene 4000 ricette da eseguire con il Bimby, fornendo precise indicazioni sui tempi di cottura e sulle opzioni da attivare sul robot per la buona riuscita del piatto.