Strumenti online per il video marketing

Strumenti online per il video marketing

Se il contenuto scritto su Internet oggi non è più sufficiente per attirare l'attenzione degli utenti o comunque per fidelizzarli, si rendono necessarie delle strategie di video marketing efficaci e in grado di garantire il conseguimento degli obiettivi che ci si prefigge di raggiungere. A questo scopo, online è possibile trovare un vasto assortimento di strumenti di cui ci si può servire, tra libri e blog che forniscono spunti interessanti e consentono di conoscere le novità più recenti del settore.

Per quel che riguarda i blog, per esempio, un importante punto di riferimento per tutti coloro che operano nel settore del video marketing è ReelSeo, che fornisce valanghe di contenuti inediti, tra tutorial e suggerimenti per gli addetti ai lavori. A scrivere i post sono esperti di marketing digitale e creatori di video professionali. Vale la pena di inserire tra i Preferiti del browser anche Wistia Blog: Wistia è una realtà leader nell'ambito del video hosting, e il blog che si accompagna al sito della società include non solo idee su come realizzare i filmati, ma anche consigli su ciò che si può fare dopo averli portati a termine. In effetti, creare un buon video serve a poco se poi la sua distribuzione non è adeguata.

Anche Video Marketing 2.0 è un blog apprezzato da chi lavora in questo campo, complici i podcast che riguardano le tendenze più recenti e le best practice che vale la pena di adottare. Ogni dettaglio del processo di produzione di un filmato viene esaminato in profondità: gli specialisti andranno in brodo di giuggiole. Infine, merita attenzione il blog di Vidyard, che è un'altra realtà ben nota nel mondo del video hosting. Passando ai libri che affrontano questo argomento e che possono essere reperiti con una certa facilità sul web, si può cominciare con Video Marketing Pro, edito da Hoepli e scritto da Massimo Turco, per poi passare a Avere successo con Youtube, i cui autori sono Filippo Bottai e Antonio Tresca. Molto interessante è anche l'opera di Luca Mazzucchelli, pubblicata da Engage, Video Marketing. Aumenta popolarità e clienti con i video online.

Nel novero delle risorse online di cui ci si può servire per approfondire la conoscenza del video marketing in tutte le sue sfaccettature c'è Slidely, una soluzione del tutto gratuita che offre l'opportunità di creare video musicali o presentazioni video traendo le immagini da altri video, ma anche da foto o clip. Le sue funzioni di social network fanno sì che la community abbia la possibilità non solo di vedere quel che gli altri utenti hanno prodotto, ma anche di condividere le loro creazioni. 

Infine, per saperne di più a proposito del video marketing, si può dare un'occhiata al sito di Video Monster, www.videomonster.it. L'azienda si occupa della realizzazione di video infografiche in movimento e di video corporate per le presentazioni aziendali, ma anche di video pillole che consentono di beneficiare di una comunicazione più dinamica con contenuti a basso costo che possono essere integrati nelle pagine e nei profili dei social network, oltre che in siti e blog.

Il tuo blog ha un piano editoriale?

Il tuo blog ha un piano editoriale?

Non basta avere passione per un argomento e voglia di comunicare con il mondo intero per creare un blog di successo. Strumento fondamentale in grado di fare la differenza tra notorietà e oblio è il piano editoriale. Questo strumento è talmente fondamentale per la comunicazione con il proprio target da essere utilizzato anche dalle grandi compagnie per meglio strutturare il content marketing aziendale. Approfondiamo l'argomento insieme a Scribox.it

Che cosa è il piano editoriale

Il piano editoriale è lo studio e la panificazione delle varie sezioni di comunicazione con il cliente o con gli iscritti al tuo blog. Consiste in una vera e propria tabella settimanale o mensile dove vengono inserite caselle giornaliere all’interno delle quali verrà scritta l’azione editoriale pianificata.

Potrai segnare articoli, con titolo e ora di pubblicazione, post di facebook, fotografie per instagram, video per il canale youtube, proposte di sondaggio e tutto quanto ritieni utile per “dialogare” con il tuo pubblico.

A che cosa serve il piano editoriale

Una delle funzioni principali del piano editoriale per un blog è quella di evitare di ripetersi e annoiare la tua audience. Infatti, scrivendo contenuti a caso e privi di piano editoriale, non è difficile cadere in questo errore. Il piano editoriale diventa quindi un sentiero da percorrere seguendo precisi step per raggiungere il tuo vero obiettivo.

 I tuoi interventi sul blog, e su tutti i social che vorrai utilizzare, diventeranno in questo modo armonici, catturando l’interesse del tuo pubblico e creandogli aspettative sul tuo prossimo articolo. Questo farà in modo che i tuoi fan seguiranno il tuo blog con entusiasmo e partecipazione.

Come si compila un piano editoriale

Apparentemente semplice da compilare, un pano editoriale efficace prevede una prima fase di studio molto importante per la sua piena validità. Innanzitutto, la prima domanda che ti devi porre è: qual è il mio obiettivo? Tendenzialmente, per un blogger, l’obiettivo principale è quello di “catturare” un audience sempre più numerosa. Dovrai studiare il target a cui ti rivolgi e come si muovono i tuoi competitor, non per copiarli, ma per dare ai tuoi fan contenuti di valore e originali.

Stessi obiettivi riguardano anche le grandi e piccole compagnie, che fanno del content marketing aziendale lo strumento fondamentale per la ricerca di nuovi clienti. Ma per quanto possa essere valido, anche il content marketing, come i tuoi interventi sul blog, correranno il rischio di essere poco efficaci senza un adatto piano editoriale.

Una volta stabiliti gli obiettivi, dovrai cominciare a compilare il tuo piano editoriale inserendo nella casella di ogni giorno cosa vorrai pubblicare, se un articolo, un video, una foto o una tua riflessione. Dovrai segnare non solo il tipo di contenuto, ma anche dove vorrai pubblicarlo (blog, facebook, instagram, …) e a che ora. Ogni piattaforma che userai per comunicare con i tuoi fan, prevede la possibilità di inserire contenuti in qualsiasi momento e di programmare la data e l’orario esatti in cui vuoi che vengano pubblicati. In questo modo potrai seguire facilmente il tuo piano editoriale e prepare i contenuti da scrivere in anticipo.